58.000.000
Property size icon Property size: 10.000mq
Property structure icon Structure: 40 Bedrooms
Property accommodation icon Accommodation: Furnished
Property heating icon Heating: Owner

Il Pascià vende la sua dimora

For Sale
886
Property ID:
Descrizione

Una Tenuta da sogno immersa nel verde, con boschi e ulivi secolari

Il “Pascià” vende la sua dimora

Siamo a 50 km da Roma,  in Sabina, nel Comune di Roccantica. Qui si trova la tenuta di un noto “Pascià” dell’Albania.

Una proprietà che non è famosa per caso. Il suo roseto Vacunae Rosae, infatti, è  il più importante al mondo.

La Tenuta è un’armoniosa composizione di varie location, tutte immerse in un paesaggio superbo di 120 ettari. In quest’area, di conseguenza, si alternano diverse strutture.

  • Uno chalet, quello delle rose
  • due piscine scenografiche
  • due campi da tennis
  • una struttura ricettiva dotata di un ristorante esclusivo
  • un complesso per ricevimenti da fare invidia ai più grandi alberghi penta stellati
  • uliveti secolari
  • sequoie importate dal Nord America
  • migliaia di piante di lavanda e, soprattutto
  • Vacunae Rosae, il roseto più importante al mondo (5.500 specie presenti). Talmente importante da destare l’attenzione della Famiglia Reale Inglese, diventando sede di concorsi internazionali e meta di pellegrinaggio degli appassionati del settore.

Una ricchezza di ambientazioni che rende possibile ogni tipo di ricevimento: una combinazione infinita tra diversi ambienti e una straordinaria offerta gastronomica.

Una tenuta all’insegna della natura

La posizione della tenuta è strategica, facilmente raggiungibile da Roma. Si trova a Roccantica, un piccolo borgo di 550 abitanti in provincia di Rieti, nel Lazio.

Nel 2019 ha ospitato la Finale per la Regione Lazio di “Miss Mondo”, importante appuntamento con la bellezza femminile, al cospetto di una qualificata giuria tra i quali spiccavano i nomi di Roberto Carosi, titolare dell’omonima e famosa Sartoria Maschile di Roma, della brillante Wedding Planner e Wedding Designer Barbara Vissani, dell’organizzatrice di eventi Maria Rosaria Melia e della personal shopper Elisabeth De Antonio.

Questa tenuta rappresenta un sogno e la bellezza. Una bellezza oggettiva che si percepisce fin dall’ingresso, dove, varcato il cancello, veniamo subito assorbiti da 120 ettari di natura e armoniosa eleganza vegetale. L’ambiente è bucolico e campestre, con oltre 800 piante, più di un ettaro di ortaggi e un allevamento di bovini cresciuti sul colle di Montesanto.

Unico nel suo genere, questo paradiso terrestre di odori e colori, dista pochi passi dal borgo di Roccantica, un Comune che col suo fascino fa tornare la mente all’epoca medioevale contribuendo ancorpiù alla bellezza della tenuta, la realizzazione del sogno avuto dal Pascià quando decise di dare vita alla sua visione.

Storia della tenuta

In origine la proprietà era una semplice azienda agricola. Poi arrivò il Pascià che, iniziando a comprare, uno dopo l’altro, i vari appezzamenti di terreno, creò una tenuta dotata di ogni comfort e ricca di originali eccellenze della natura. Nacque così il roseto, premiato come miglior roseto al mondo. Ma la mania di grandezza del Pascià era inarrestabile, tale da realizzare altri progetti di elevata eccellenza.

Così quella che doveva essere una semplice limonaia diventò una residenza per ricevimenti di primaria levatura, da fare invidia alle più autorevoli rappresentazioni del settore.

Questa mania di grandezza è la chiave di lettura di ogni idea partorita in seno alla proprietà. Il casale, dimora del Pascià, il ristorante, la foresta (di lecci, cipressi e sequoie), l’impianto di fitodepurtazione e lo spazio per le case sugli alberi sono solo alcuni esempi di questa tendenza, matrice dell’intera dimora.

Dall’uliveto secolare con 7.500 esemplari si ricava il pregiato olio extravergine Olea, mentre i vigneti a bacca bianca e rossa sono riservati alla produzione dei vini Rubigo ed Ebrium. Un trionfo di sapori in cui si è inserita la tartufaia, luogo d’elezione per la crescita del Tuber aestivum o “scorzone”.

Il roseto più famoso al mondo

Il Roseto Vacunae Rosae è il cuore pulsante e vanto della tenuta, unico per varietà e per rarità delle sue essenze. Esso propone un viaggio storico, culturale ed artistico nell’Universo della Rosa e della sua perfezione.

La forma ad Ala d’Angelo contiene ed organizza il Sinus femminile e l’origine della vita. Le sue fontane celebrano specifiche allegorie e simbologie, ognuna con il proprio caratteristico progetto e con i magistrali giochi di luci e colori.

Questo roseto è unico per varietà e per rarità delle sue essenze. È dedicato alla Dea Vacuna, “silenziosa, incorruttibile e solamente intelligibile”. Al suo interno si possono ammirare rose provenienti da tutto il mondo, varietà che affondano le radici nel tempo e ibridi di nuova generazione.

Quest’area, un vero inno al fiore più celebrato del mondo, propone un viaggio storico, culturale e artistico nel vasto paradiso della rosa.

La tenuta del Pascià

Residenza per cerimonie e inno alla natura

Nella dimora del Pascià l’amore per la natura si esplicita in azioni concrete, come l’uso di un impianto di fitodepurazione, composto da 900 arbusti di Lauroceraso e 5.000 canne Indìca, oltre all’uso di pacciamature biodegradabili. Tutto manifestato nel rispetto del ciclo della natura, attraverso il rigetto di prodotti chimici e diserbanti.

La location è diventata talmente bella e affascinante da convincere il Pascià a renderla anche una residenza per cerimonie di alto livello e così, condannato dalla sua mania di grandezza, la fa diventare la più attraente location per organizzare eventi di ogni natura, dalle cerimonie alle feste aziendali, dai meating alle fiere di rappresentanza di ambiziose multinazionali che ricercano privacy e natura.

Il casale del Pascià

Il casale del Pascià è solo uno dei tanti fabbricati presenti nella tenuta. Oltre a vantare una posizione in privacy rispetto all’intera proprietà esprime uno stile architettonico tipico dei casali toscani, con i sui portici e la piscina adiacente inseriti armoniosamente nel verde circostante. Una vera villa dal sapore antico, interamente ristrutturata col rispetto della storia da cui proviene. Viverci fa emergere il valore della serenità, del contatto con la natura e il piacere di rilassarsi in un clima di pace e tranquillità.

Anche l’ascensore interno è stato inserito con la discrezione architettonica che rispetta l’unione dell’antico con il moderno. Sono quattro le stanze della zona notte, a completamento degli spazi di rappresentanza, una comoda cucina, un salone triplo e tanta storia che parla del passato. Dal camino agli affreschi, dall’arredo ai particolari che nel tempo il Pascià ha portato in Sabina.

La tenuta del Pascià

 

Villa degli Ulivi

Incastonata tra il Monte Pizzuto e il grande Roseto, la Villa degli Ulivi è l’anima della tenuta. Qui si respira tutta la passione e l’impegno della residenza. Calda ed accogliente, la villa, con le sue tre sale sapientemente allestite, raccoglie pezzi unici provenienti da tutto il mondo, dai quadri ai tappeti, a oggetti di enorme valore artistico. Immersa nel verde, affaccia sul meraviglioso roseto.

Oltre agli accoglienti saloni, questa villa ospita il ristorante Triskele, luogo confortevole e accogliente dove si possono svolgere eventi di ogni natura, enogastronomici, culturali o istituzionali.

Grazie alla delibera dell’Istituzione del Separato Ufficio di Stato Civile, infatti, si possono celebrare anche i matrimoni civili, sapientemente resi affascinanti dalla location abitata da un tavolo in radice di ciliegio e da preziosi e imponenti lampadari.

La sala discoteca

La caratteristica principale di questo spazio è la versatilità. Un luogo ideale per ogni occasione speciale. La conformazione fa subito pensare a una sala discoteca, anche per l’impianto di illuminazione abbinato a una cabina di regia e console. Tuttavia l’area si presta, oltre che a svaghi a ritmo di musica, a molteplici usi. Le ampie dimensioni permettono di posizionare tavoli e trasformarla in una elegante sala da ricevimento.

I casali della tenuta

Sparsi nei 120 ettari della tenuta, oltre al casale del Pascià, troviamo diversi casali di varie dimensioni. Dalla semplice suite con giardino privato e attrezzata di ogni comfort alla villetta stile coloniale fino al casale in stile country. Tutti sapientemente dislocati per valorizzare la privacy e la serenità.

Acquistare questa tenuta è una vera opportunità da non perdere. Trovare una tenuta come questa, con tali ricchezze e potenzialità è una vera rarità. È indubbio che il verde rigoglioso, la tranquillità assoluta e la posizione invidiabile rendano questa tenuta una oasi di pace e di serenità. Anche internamente, l’eleganza e la signorilità degli ambienti sono palesi.

Arredamento ricercato, locali spaziosi, bagni in marmo, aria condizionata e riscaldamento indipendente, sono solo alcune delle caratteristiche positive di questa esclusiva dimora.

Anche le sale interne presentano dettagli e particolari degni di nota: a partire dai preziosissimi lampadari, passando per i camini di marmo fino ad arrivare alle pareti e ai soffitti decorati.

Tutto trasmette un senso di lusso e di prestigio, di ricercatezza e di eleganza. Questo immobile di prestigio si configura come una vera bellezza, immerso nella natura e ubicato in posizione esclusiva, vantando una percezione mozzafiato sullo splendido paesaggio circostante.

Potenzialità della Tenuta – Albergo e sviluppo residenziale

Ultime ma non meno importanti, sono le grandi potenzialità della Tenuta. In uno degli innumerevoli spazi disponibili, chiamato Belcolle, sono state realizzate delle villette a misura di famiglia. Per ora sono sette ma se ne possono realizzare altre 15 oltre a sviluppare una destinazione turistico ricettiva, anche in multiproprietà.

Ma come se non bastasse, la possibilità di realizzare un lussuoso albergo è diventata una realtà concreta, fattibile e dalle innumerevoli possibilità. Immaginate questa idea realizzata in adiacenza alla struttura ricevimenti o alla zona delle case sugli alberi, con la concreta ipotesi di avere a due passi un maneggio con autorevole scuderia per cavalli e raggiungere con essi la piscina, i campi da golf o i campi da tennis piuttosto che da Padel. Che dire? Una meraviglia della natura che, grazie alle manie di grandezza del Pascià, si è resa possibile e concreta.

Vuoi saperne di più sulla tenuta?

Se vuoi approfondire la conoscenza della Tenuta del Pascià, clicca qui: Tenuta del Pascià

Roccantica, il comune dal sapore antico della Sabina

La tenuta è in Sabina a due passi dal Comune di Roccantica, un borgo medievale inserito in un paesaggio di colline ricoperte da uliveti. Alcuni documenti fanno risalire la nascita del centro urbano al febbraio 792 come Fundus Antiquum, per una donazione all’Abbazia di Farfa, mentre i resti archeologici dimostrano che la zona è stata usata fin dai tempi dell’Impero Romano come fondo agricolo per la produzione di cibo da destinare alla capitale.

Il paesaggio che avvolge Roccantica è rimasto intatto nel tempo, nonostante il passar dei secoli. Interessanti da vedere  sono i tre Torrioni di vedetta e difesa, Porta Reatina, Porta Nuova e Porta dell’Arco.

Numerose le chiese del borgo: la Chiesa di San Valentino, preesistente al 792, ricostruita nel 1300 e parzialmente demolita nel 1932, appare come uno dei monumenti più imponenti di Roccantica. Più recente, invece, è la chiesa di Santa Maria Assunta in Cielo, eretta nel 1740 su una chiesa già esistente. Da visitare anche la chiesa di Santa Caterina d’Alessandra e la Rocca di Nicolò II.

Le tradizioni culturali ed enogastronomiche di questo affascinante borgo sono rimaste in vita e vengono celebrate in occasione dei numerosi eventi e sagre che animano le vie del centro.

Tra queste la Sagra del Frittello si svolge a marzo mentre la famosa rievocazione storica “Medioevo in Festa” si anima ad agosto, celebrando l’assaggio dei tipici piatti della tradizione locale. Tra i piatti  più gettonati ci sono la Amatriciana, i Maccheroni a matassa e il cinghiale, tutti vantati dal fiero uso dell’olio della Sabina DOP. Roccantica, infatti, è uno dei comuni della “Strada dell’Olio e dei Prodotti Tipici della Sabina”.

La Sabina è uno dei territori più ricchi di siti culturali e naturali d’Italia, in provincia di Rieti. Un tempo dominata dai Sabini (da cui prende il nome), rappresenta oggi una delle aree italiane in cui la natura è rimasta intatta.

 

 

 

Caratteristiche
Property bedroom icon Bedrooms: 40
Property bathroom icon Bathrooms: 20
Property size icon Property size: 10.000mq
Property floor icon Floor:
Property total floors icon Total floors: 3
Property year built icon Year Built:
Property heating icon Heating: Owner
Property accommodation icon Accommodation: Furnished
Property ceiling height icon Ceiling height: 3.5 m
Property parking icon Parking: yes
Property distance from center icon From center: 1 Km
Property publication date Publication date:
Property area size icon Area size: 120.000mq
Property garages icon Garages: Yes
Property garages size icon Garages size: 200mq
Property additional space icon Additional space: area parking
Specifiche
AC & Heating
Balcony
Clubhouse
Dishwasher
Elevator
Fitness Center
Granite Countertops
Laundry Facilities
Modern Kitchen
Pet Friendly
Pool
Spa
Storage Units
Tennis Court
Valet Parking
Walk-In Closets
Washer/Dryer
Wi Fi in Common Areas
Property Video
Virtual Tour
Location
Full Address: 02040 Roccantica RI, Italia
Simple Address:
ZIP Code: 02040
Country: IT
0 Reviews